Dipendenze Patologiche

dipendenza patologicaCi vuole coraggio e forza per affrontare ogni tipo di dipendenza, che si tratti di alcool, droghe, nicotina, il gioco d’azzardo, internet, o autolesionismo, ma soprattutto ci va qualcuno che ci spieghi come venirne fuori perché da soli è spesso impossibile. Non importa quanto si sente impotenti, c’è speranza e aiuto disponibile. Non rinunciare, anche se hai provato e fallito in passato. Uscire dal tunnel della dipendenza è possibile in ogni momento.
Ogni dipendenza ha delle caratteristiche proprie ma i percorsi di trattamento utilizzato tecniche simili.

Le più comuni dipendenze sono:

  • alcol
  • droga
  • nicotina
  • gioco d’azzardo
  • internet e video-games
  • sesso

dipendenze patologiche 3E da tutte è possibile guarire e tornare ad una vita sana e libera. Basta intraprendere la strada giusta per la disassuefazione. Le dipendenze hanno in comune alcune caratteristiche generali (Daniele La Barbera, Vincenzo Caretti, Giuseppe Craparo, Ipotesi di nuovi criteri diagnostici per l’addiction in & P Salute e Prevenzione, nº 43, 2006.)

  • Ossessività

a) pensieri e immagini ricorsivi circa le esperienze di dipendenza o le ideazioni relative alla dipendenza (per es. è eccessivamente assorbito nel rivivere esperienze di dipendenza passate o nel fantasticare o programmare le esperienze di dipendenza future);
b) i pensieri e le immagini relativi al comportamento di dipendenza sono intrusivi e costituiscono tensione ed eccitazione inappropriata e causano ansia o disagio marcati;
c) in qualche momento del disturbo la persona ha riconosciuto che i pensieri e le immagini sono prodotti della propria mente (e non suscitati dall’esterno).

  • Impulsività

a) irrequietezza, ansia, irritabilità o agitazione quando non è possibile mettere in atto il comportamento di dipendenza;
b) ricorrente incapacità di resistere e di regolare i desideri di dipendenza inappropriati e gli impulsi a mettere in atto il comportamento di dipendenza.

  • Compulsività
a) comportamenti di dipendenza ripetitivi che la persona si sente obbligata a mettere in atto, anche contro la sua stessa volontà, nonostante le possibili conseguenze negative, come conseguenza delle fantasie di dipendenza ricorrenti e del deficit del controllo degli impulsi;
b) i comportamenti o le azioni di dipendenza coatti sono volti a evitare o prevenire stati di disagio o per alleviare un umore disforico (per es. sentimenti di impotenza, irritabilità, inadeguatezza).

La tolleranza (il bisogno di dosi notevolmente più elevate della sostanza per raggiungere l’intossicazione o l’effetto desiderato o un effetto notevolmente diminuito con l’uso continuativo della stessa quantità della sostanza) e la sindrome di astinenza sono due criteri diagnostici classici che vengono presi in esame nella diagnosi del comportamento dipendente.

dipendenza patologica2Nelle dipendenze patologiche spesso, sono gli altri i primi ad accorgersi che abbiamo un problema. Non rifiutiamo l’aiuto e facciamo attenzione che in tutte le dipendenze la “giustificazione” al nostro comportamento è la prima minaccia al processo di cura. Ogni dipendente ha, almeno una volta, mentito o minimizzato il problema, cercando di convincere se stesso o gli altri che il suo comportamento era del tutto normale.

Vi proponiamo un esercizio molto semplice per iniziare a capire se siamo nel tunnel di una dipendenza: provate a calcolare quanto tempo riuscite a stare lontani dalla sostanza/situazione in oggetto (es. 30 minuti per una sigaretta; 2 h per l’alcool; 1 giorno per il sesso o il gioco….) e, qualunque sia il vostro numero, provate a triplicare questo tempo di “astinenza”…
Pensate di riuscirci? Una persona che non dipende non avrebbe difficoltà a resistere… Ma se iniziate ad avvertire insofferenza solo all’idea di stare così tanto tempo lontano da quella sostanza/situazione ecco che forse varrebbe la pena di affrontare la questione con un esperto che possa valutare la gravità della dipendenza e suggerirvi il percorso più idoneo per affrontarla.

Per richiedere informazioni sui percorsi di trattamento

Contact Form
* indicates required field