Disturbi sessuali

disturbi sessuali La caratteristica primaria di questi disturbi è la compromissione del normale funzionamento sessuale, non imputabile a fattori fisici. Questo può fare riferimento a una incapacità di compiere o raggiungere un orgasmo, rapporti sessuali dolorosi, una forte repulsione di attività sessuale, un ciclo di risposta sessuale esagerato o scarso interesse sessuale. Una causa medica deve essere esclusa prima di effettuare una diagnosi di disfunzione sessuale quindi è bene sempre prima rivolgersi al proprio medico di base o ad uno specialista.

Vediamo quali sono i disturbi sessuali più diffusi:

  • Disturbo dell’orgasmo femminile: Ritardo di orgasmo in presenta di eccitazione normale  durante l’attività sessuale. La condizione è persistente o si verifica spesso e causa disagio significativo. Non è un effetto diretto dell’uso di sostanze.vaginisum
  • Disturbo dell’eccitazione femminile: Incapacità di raggiungere o mantenere fino al completamento dell’attività sessuale adeguata lubrificazione in risposta a eccitazione sessuale. Deve portare a disagio significativo e non meglio giustificato da un altro disturbo o l’uso di una sostanza.
  • Calo del desiderio sessuale: Fantasie sessuali carenti o assenti e desiderio scarso per l’attività sessuale. La mancanza di desiderio deve tradursi in un significativo disagio per l’individuo e non è meglio attribuibile ad un altro disturbo o la diagnosi fisica.
  • Impotenza: Ricorrente incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione fino al completamento dell’attività sessuale. Deve tradursi in difficoltà significativa per l’individuo e non è meglio attribuibile ad un altro disturbo (ad esempio l’abuso di droghe) o la diagnosi fisica.
  • Disturbo dell’orgasmo maschile: Ritardo o l’assenza di orgasmo dopo eccitazione normale e l’attività sessuale. La condizione è persistente o si verifica spesso e causa disagio significativo. Non è un effetto diretto dell’uso di sostanze.eiaculazione precoce
  • Eiaculazione precoce: Eiaculazione con minima stimolazione sessuale prima o poco dopo la penetrazione o prima che la persona che lo desideri. La condizione è persistente o si verifica spesso e causa disagio significativo. Non è un effetto diretto dell’uso di sostanze.
  • Avversione sessuale: Avversione persistente o ricorrente dell’attività sessuale, che può portare all’evitamento totale dell’attività. L’avversione deve tradursi in difficoltà significativa per l’individuo e non è meglio attribuibile ad un altro disturbo o la diagnosi fisica. Quando si presenta una opportunità sessuale, l’individuo può sperimentare attacchi di panico o ansia estrema.
  • Vaginismo: Ricorrente o persistente spasmo involontario dei muscoli vaginali che interferisce con il rapporto sessuale. Essa deve causare disagio significativo e non a causa di una condizione medica o un altro disturbo.

Tutte le condizioni cliniche precedentemente descritte possono trovare un efficace beneficio da una terapia cognitivo-comportamentale individuale o di coppia.

Per richiedere informazioni sui percorsi di trattamento

Contact Form
* indicates required field