L’ipnosi per il trattamento della sindrome del colon irritabile

colon irritabileL’ipnosi ha dimostrato di essere un trattamento efficace per la sindrome del colon irritabile (Irritable Bowel Syndrome, IBS) in una serie di studi clinici.

L’IBS è uno dei disturbi funzionali più comuni del tratto gastrointestinale. Come altri disturbi gastrointestinali funzionali, la sindrome è costituita da variazioni anomale nel modo in cui l’intestino normalmente funziona, senza alcuna modifica strutturale rilevabile. L’IBS è caratterizzata da ricorrente dolore addominale e disagio, accompagnato da cambiamenti di funzionamento intestinale quali diarrea, costipazione o una combinazione di entrambi. Questi sintomi possono durare per anni, ma sono spesso intermittenti, con dei periodi di remissione anche completa dei sintomi.

Per diagnosticare una sindrome da colon irritabile è necessario che vengano soddisfatti alcuni criteri internazionalmente condivisi:

  • dolore addominale o disagio addominale almeno 3 giorni al mese negli ultimi 3 mesi;
  • il dolore / disagio è stato alleviato dalla defecazione e / o
  • l’inizio del dolore / disagio è stato associato con frequenza di evacuazione alterata e / o
  • l’inizio del dolore / disagio è stato associato con la forma delle feci alterato (aspetto).

E’ importante fare alcuni test per escludere altri disturbi che possono produrre sintomi simili a quelli della sindrome. Per questo motivo, è importante avere un medico a cui far valutare il problema. Una volta terminati gli accertamenti medici e diagnosticata correttamente la sindrome è possibile pensare ad integrare l’approccio ipnotico per il trattamento del disturbo.

La ricerca ha scoperto che l’ipnoterapia, oltre a a migliorare i sintomi primari della sindrome, può anche aiutare ad alleviare altri sintomi collaterali, quali nausea, stanchezza, mal di schiena, e problemi urinari. L’ipnoterapia sembra offrire beneficio sintomatico, psicologico e fisiologico. Nei controlli di follow up si è visto che i benefici del trattamento sono rimasti tali anche a distanza di anni.

L’ipnoterapia per questo disturbo comporta rilassamento progressivo, e quindi i suggerimenti di immagini e sensazioni lenitive focalizzate sui sintomi dell’individuo. Sono stati dimostrati, in generale, un miglioramento del benessere globale, della qualità della vita, del dolore addominale, un maggior controllo sulla stipsi e sulla diarrea, e riduzione del gonfiore.

La sindrome del colon irritabile, infatti, risponde molto bene al trattamento con l’ipnosi o l’autoipnosi, per diverse ragioni. In primo luogo, come appena detto, gli attacchi legati allo stress possono essere significativamente ridotti. In secondo luogo, uno degli aspetti più impressionanti dell’ipnoterapia, e di enorme beneficio per chi soffre di questo disturbo, è la sua capacità ben documentata di alleviare praticamente tutti i tipi e gradi di dolore.

Tuttavia, l’ipnosi non deve essere considerata come una panacea. In circa il 25% dei pazienti si è osservata una scarsa risposta al trattamento ipnotico. Anche quando le persone migliorano con questo trattamento non vanno ignorati gli approcci e complementari a disposizione. E ‘comunque importante che i fattori dello stile di vita, come ad esempio la dieta, vengano presi in considerazione.

In sintesi, l’ipnoterapia può essere un valido ausilio nel trattamento della sindrome del colon irritabile in integrazione con un’accurata terapia medica e alla modificazione di stili di vita non sani.